Volontariato e promozione sociale, risorse per il sostegno alle attività sociali

Sono destinate ad una realtà forte e radicata nelle Marche, come quella delle realtà associative che operano in ambito sociale, le risorse di oltre novecento mila euro, assegnate dal Ministero del lavoro e delle politiche sociali alla Regione per progetti proposti dalle Organizzazioni di volontariato e dalle Associazioni di promozione sociale, in attuazione dell’Accordo di programma Stato Regione per il sostegno allo svolgimento di attività di interesse generale. Lo prevede un atto di Giunta, che ha approvato il piano operativo e i criteri e le modalità di valutazione dei progetti, su indicazione dell’assessore al Volontariato Fabrizio Cesetti.

Fabrizio Cesetti

“Nel predisporre i documenti, – rileva Cesetti – frutto di una proficua attività consultiva, propositiva e partecipata con le rappresentanze qualificate del Terzo settore, emerge uno scenario ricco e vivace delle associazioni marchigiane dedite al sociale nelle loro diverse articolazioni tematiche”. Secondo i più recenti rilevamenti dell’Osservatorio regionale Politiche sociali della Regione, aggiornati al 27 marzo scorso, sono 1973 le organizzazioni di volontariato articolate in cinque sezioni tematiche del Registro regionale: socio sanitaria, tutela animali, cultura, valorizzazione ambientale e protezione civile. Sono poi 261 le Associazioni di promozione Sociale. L’indice di densità risulta pari a 1,3 organizzazioni di volontariato ogni mille abitanti. Secondo l’assessore l’apporto del volontariato “è fondamentale, indispensabile nella sua azione per lo sviluppo del tessuto sociale marchigiano nella sua proficua collaborazione con le Istituzioni per rispondere ai bisogni della comunità”. Alla delibera seguirà un Avviso pubblico regionale per la presentazione di proposte progettuali, da realizzare nel periodo 2018/2019, privilegiando una logica di rete (secondo due fasce diverse di dimensione progettuale e di contribuzione).

Comunicato stampa Regione Marche