Frontone: differenziata, superata la soglia del 65%. Tari -12%

Il sindaco di Frontone e presidente dell’Unione montana del Catria e Nerone Passetti

Nel  2017 è stata superata nel Comune di Frontone la soglia del 65% di raccolta differenziata, attestandosi il dato finale annuo al 65,9% (il numero di dicembre racconta l’81,57%). Lo ha commentato così il primo cittadino frontonese Francesco Passetti:

“Un risultato più che lusinghiero, se si considera che il dato del 2016 era al 39,4%. Doveroso il ringraziamento alla società Marche Multiservizi che ha avviato da aprile scorso il sistema di raccolta porta a porta del rifiuto indifferenziato e ha aiutato le amministrazioni di Frontone e Serra Sant’Abbondio a realizzare il nuovo centro di raccolta, più moderno e funzionale, in via dell’Industria. Ovviamente un plauso ai cittadini, che stanno dimostrando grande sensibilità per l’ambiente e grande senso civico. Siamo altrettanto orgogliosi di dire che tale impegno, unitamente alla rigorosa attività di accertamento che sta conducendo l’ufficio tributi comunale, si tradurrà per il 2018 in una riduzione media di circa il 12% della Tari sia per le utenze domestiche (residenti e non residenti) che per le attività commerciali e produttive. Tutto ciò – conclude Passetti – a dimostrazione che l’attenzione all’ambiente si può coniugare con la diminuzione dei costi. L’invito è quindi di continuare con convinzione tutti uniti su questa strada!”.