Urbania, il Barco Ducale apre le porte all’innovazione

Al Barco Ducale un incontro sull’importanza dell’Open Innovation per le PMI del territorio, in collaborazione con CNA e CONFAPI. Proseguono le attività del Progetto Barco – Officina creativa, promosso dall’Unione Montana Alta Valle del Metauro e finanziato dal DCE Marche. Dopo l’entusiasmante esperienza di Barcontest, il workshop BAR/CO/DESIGN in collaborazione con ISIA e H&H srl e BARCulture: seminario sulle tecniche di storytelling per l’AgroFood in partnership con Terra Bio, proseguono gli appuntamenti sui temi dell’innovazione e della creatività al Barco Ducale di Urbania. Sabato 7 aprile sarà la volta di BARC/OPEN: un incontro dedicato all’“open innovation” come potente metodologia per lo sviluppo di progetti d’innovazione competitiva per le PMI del nostro territorio. L’innovazione è ormai un processo indispensabile per lo sviluppo e la competitività di qualunque impresa sia sui mercati nazionali che internazionali. L’open innovation può rappresentare un paradigma vincente per le PMI, che spesso non dispongono di funzioni R&S e/o di budget adeguati, per raggiungere obiettivi d’innovazione in tempi utili. Le attività di BARC/Open, coordinate da Quarantadue spin-off dell’Università degli Studi Carlo Bo di Urbino, vedranno il coinvolgimento di differenti attori dell’ecosistema dell’innovazione (Imprese, startup, Università, spin-off), vuole fornire al tessuto imprenditoriale locale suggestioni e testimonianze come stimolo per intraprendere percorsi di “innovazione per via esterne” che possano migliorarne il business. L’evento sarà aperto al pubblico e mirato alla partecipazione di operatori e imprese di tutti i settori, ma anche di professionisti e giovani innovatori. “L’esperienza di Barco Officina creativa – dichiara il prof. Marco Cioppi, presidente di Quarantadue srl, spin-off dell’Università degli Studi di Urbino Carlo Bo – dimostra come, anche nel nostro territorio, sia ormai necessario creare occasioni strutturate di “contatto” tra il tessuto imprenditoriale e un ecosistema di creatività e innovazione al fine di accelerare progetti di sviluppo che aumentino la competitività delle aziende e rappresentino opportunità di lavoro per giovani di talento”.

GAL Montefeltro Sviluppo