Sanità, Fabbri (5 stelle): “Contrari alla 145, è un orrore. La cosa grave è che i cittadini non sono pienamente consapevoli”

Piergiorgio Fabbri consigliere regionale M5S

“Siamo assolutamente contrari rispetto alla legge 145/17 e, anche il solo averla proposta, è un atto inaccettabile da parte del Pd. La sanità pubblica è la priorità in un Paese dove, secondo quanto chiarito anche dall’Ocse, il comparto vive una crisi profonda mentre, al contempo, la sanità privata è in continua crescita e il suo fatturato aumenta nettamente di anno in anno”. Così il consigliere regionale del Movimento 5 Stelle Piergiorgio Fabbri. “La cosa più grave è che i cittadini marchigiani non sono pienamente consapevoli di questo ‘orrore’ ordito dalla maggioranza e la loro partecipazione è fondamentale per bloccare l’iter della legge. Non si può chiedere il concorso della sanità privata per sopperire alle carenze di quella pubblica che, in questi anni, é stata volutamente smantellata dalla politica attraverso un inesorabile processo basato su riduzione dei fondi destinati al comparto, taglio dei posti letto, blocco del turnover per il personale medico e sanitario”.