Il Pd riparte dai circoli: ieri sera incontro a Cagli

Si è svolto ieri sera, presso i locali del circolo Pd di Cagli in via Fonte del Duomo, un incontro organizzato dalla locale sezione per analizzare i motivi della sconfitta elettorale alle politiche dello scorso 4 marzo. ‘Ripartire dai circoli’ era stata la frase pronunciata dal segretario reggente del Partito democratico Maurizio Martina e questo è stato subito tradotto in fatti in tutto il territorio nazionale. In una sala piena di persone, iscritte e non, si è parlato dei motivi di questa sconfitta e di come ripartire con iniziative nel nostro territorio. Una delle cose più importanti emersa è stata che il Pd, nella nostra provincia ma un po’ in tutt’Italia, deve ritornare a coinvolgere i cittadini, non solo informandoli, ma facendoli partecipare. A tal proposito abbiamo posto due domande alla segretaria del circolo Pd di Cagli Patrizia Sabatini e alla coordinatrice di zona Cinzia Scardacchi, che sono intervenute ieri sera al dibattito. Dopo la netta sconfitta subita a Cagli, dove il Movimento 5 Stelle è risultato primo partito e la Lega ha preso più di 800 voti, dove dovrà ripartire il Pd per riconquistare la fiducia e la credibilità degli elettori ? “Dobbiamo ripartire dal territorio, ascoltando tutta la popolazione, le attività commerciali e le varie associazioni presenti. – afferma Patrizia Sabatini – Dunque non solo gli iscritti e i simpatizzanti ma soprattutto coloro che sono rimasti delusi dal Partito democratico e quelli che non lo hanno mai votato. Il nostro circolo è aperto a tutti, dev’essere un luogo dove vengono raccolte le istanze e dove dobbiamo aiutare a dare risposte, anche se non sempre si possono trovare. Noi dobbiamo tornare a stare fra la gente, cosa che si è persa nel tempo.” La recente riforma regionale sanitaria può aver influito sull’esito del voto nella nostra provincia ? “Credo, visto come sono andate le elezioni potremmo dire che non ha influito minimamente, però è ovvio che in questi territori il disagio riguardante tutta la situazione sanitaria si sente e penso che qualcuno dentro le urne una riflessione l’ha fatta. – interviene Cinzia Scardacchi – Io spero e mi auspico che in questo campo le cose verranno modificate e miglioreranno. A breve verranno aperti degli ambulatori a Cagli, in base alla convenzione sottoscritta con il privato, e stiamo aspettando solo delle autorizzazioni che devono provenire dagli uffici amministrativi.” Inoltre il circolo Pd di Cagli ha annunciato che a breve verranno fatti nuovi incontri anche nelle frazioni e nei comuni limitrofi per coinvolgere tutta la cittadinanza.