Fano, scade il 31 marzo il bando “Dopo di noi”. Mano tesa a chi ha bisogno

La Legge n. 112 del 22 giugno 2016 è volta a favorire il benessere, la piena inclusione sociale e l’autonomia delle persone con disabilità grave, non determinata dal naturale invecchiamento o da patologie connesse alla senilità, prive di sostegno familiare (in quanto mancanti di entrambi i genitori o perché gli stessi non sono in grado di fornire l’adeguato sostegno genitoriale), nonché in vista del venir meno del sostegno familiare, attraverso la progressiva presa in carico della persona interessata già durante l’esistenza in vita dei genitori.

CHI PUO’ FARE DOMANDA: Le persone con disabilità che pur avendo presentato richiesta per l’annualità 2017 (fondi 2016) sono rimaste escluse dalla progettualità e coloro che intendono per la prima volta fare richiesta per l’annualità 2018 (fondi 2017) devono, trasmettere all’UMEA o al DSM territorialmente competente la domanda, per il tramite dell’ATS 6.

RIFERIMENTI LEGISLATIVI: DGR 1443 del 04.12.2017, avente per oggetto: L 112/2016 “Disposizioni in materia di assistenza in favore delle persone con disabilità grave prive di sostegno familiare -Dopo di Noi. Indirizzi di programmazione regionale per l’attuazione degli interventi e dei servizi di cui all’art.3 del D.M. del 23.11.2016 e criteri di riparto delle risorse tra gli Ambiti Territoriali Sociali Annualità 2017”.

REPERIMENTO MODELLI DI DOMANDA La normativa e i modelli sono sono scaricabili dal sito ATS 6: www.ambitofano.it .

MODALITA’ DI PRESENTAZIONE DOMANDA E SCADENZA Gli interessati possono presentare domanda entro il 31 marzo 2018, solo esclusivamente, tramite: – PEC: ambito6.comune.fano@emarche.it; – raccomandata A/R indirizzata ATS 6 via San Francesco, 76 – 61032 Fano PU; – consegnata a mano presso: ATS 6-Via Sant’Eusebio, 32 – Fano -61032 PU (Quartiere Sant’Orso).

Nota stampa - Comune di Fano