Ciclismo, Tirreno-Adriatico. Marcel Kittel è il re di Fano

Foto Bettini

Marcel Kittel ha vinto la sesta tappa della Tirreno-Adriatico, Numana-Fano, 153 km, bis del successo nella seconda frazione, davanti a un fenomenale Peter Sagan. Due colpi di scena hanno condizionato il risultato. A -11 km per una foratura di Geraint Thomas si sono fermati Chris Froome e Gianni Moscon per tirare il gallese. A 8 km dall’arrivo, invece, in una caduta innescata da Fernando Gaviria che con la ruota anteriore ha toccato il compagno di squadra Maxiliano Richeze sono rimasti coinvolti una quindicina di corridori. È incredibilmente rimasto in piedi Sagan che ha forato la ruota e che poi ha risalito il gruppo, saltando anche sul cordolo di un rotonda e recuperando parecchie posizioni, e ha partecipato alla volata arrivando secondo. Terzo proprio Richeze tirato da Stybar. Quarto e migliore degli italiani Sacha Modolo. In testa alla classifica generale rimane Michal Kwiatkowski con 3″ di vantaggio su Damiano Caruso e 23″ su Mikel Landa. Quello che ha pagato il prezzo più alto è proprio Gaviria che ha riportato una frattura alla mano sinistra che deve essere operata: per lui quattro settimane di stop prima di salire in bicicletta. La Tirreno si conclude domani martedì con la settima e ultima tappa è la crono individuale di San Benedetto del Tronto, 10 km, sullo stesso percorso di quella del 2015.

mcdonalds