Strada Flaminia, i sindaci di Acqualagna, Cagli e Cantiano scrivono a Regione e Anas: “Urgono interventi per ripristinare un decoroso stato di percorribilità e le condizioni di sicurezza”

Interventi urgenti per la strada Flaminia. Lo chiedono alla Regione Marche e all’Anas i sindaci di Acqualagna (Pierotti), Cagli (Alessandri) e Cantiano (Piccini). Lo stato del fondo stradale da Acqualagna a Cantiano proprio in questi giorni ha creato, e sta creando, non poche difficoltà agli automobilisti costretti a vere e proprie gincane per evitare le buche e le voragini che caratterizzano questa strada. In molti ci hanno rimesso cerchioni e gomme. Polemiche a non finire. I tre sindaci, preso atto della situazione, hanno chiamato in causa gli organi addetti in materia di gestione dell’arteria… “A seguito delle ultime avverse condizioni atmosferiche, ovvero delle cospicue nevicate e del gelo dei giorni scorsi, segnaliamo il grave deterioramento del manto stradale della SS 3 Flaminia lungo l’intero tratto che attraversa i Comuni di Acqualagna, Cagli e Cantiano. A tal proposito chiediamo un intervento che parta intanto da una chiusura provvisoria e urgente delle buche formatesi al fine di evitare problemi di sicurezza alla viabilità, per poi auspicarci e aspettarci invece, un conseguente intervento più sostanziale e più incisivo che possa ripristinare un decoroso stato di percorribilità della suddetta strada e ripristinare definitivamente le condizioni di sicurezza per la circolazione”.