Regione Marche – Sostegno alla creazione d’impresa. Domande entro il 12 aprile

C’è tempo fino al 12 aprile per accedere al contributo messo a disposizione dalla regione Marche e finalizzato a sostenere la creazione di nuove imprese. Fimcost Confesercenti è a disposizione per aiutare tutti gli interessati nell’avvio delle pratiche e per fornire assistenza ed informazioni. (Tel. 0721.40671 – Cell. 368.7839882 – informazioni anche presso tutte le sedi Confesercenti e Fimcost)

Ecco una sintesi dell’intervento:

AGEVOLAZIONE – Saranno finanziate le nuove imprese, gli Studi Professionali, Singoli e/o Associati e/o dei Liberi professionisti, aventi sede legale e/o sede operativa nel territorio della regione Marche.

DESTINATARI –  Imprese (individuali, società di persone e società di capitali, cooperative) e Studi Professionali, Singoli e/o  Associati e/o dei Liberi professionisti : con relativa acquisizione della P.IVA, in data successiva alla pubblicazione del bando e dopo l’invio della domanda di contributo da parte del richiedente;   di cui siano soci esclusivamente persone fisiche.  I soggetti che possono presentare domanda di contributo devono essere residenti o domiciliati (domicilio da almeno 3 mesi) nella regione Marche, essere soggetti iscritti come disoccupati presso i Centri per l’Impiego, l’Orientamento e la Formazione (CIOF).

MISURA DEL CONTRIBUTO –  I contributi sono concessi per un importo fino a 30.000,00 euro. Sono consentiti fino al 100% delle spese ammissibili, fatta eccezione per i voucher formativi (80%)  e spese in infrastrutture, terreni e beni immobili (50%).   Possono essere ammessi a contributo i  progetti che prevedano una spesa minima pari o superiore a 10.000,00 euro.

COSA FINANZIA – Infrastrutture, terreni e beni immobili. Spese di costituzione (onorario notarile, comprensivo di IVA, se non recuperabile; assicurazioni* per la copertura di rischi inerenti l’utilizzo di risorse umane e strumentali impiegate nel progetto di impresa) –  spese per la fideiussione – spese relative alle consulenze tecniche (consulenza fiscale, gestionale e marketing); – spese per la frequenza di attività formative collettive o individuali dei soggetti coinvolti nel progetto di creazione di impresa, anche mediante l’utilizzo di voucher, utilizzabili presso le strutture formative regionali accreditate ai sensi del vigente dispositivo regionale);  –  spese per l’acquisto o l’ammortamento di attrezzature e beni mobili (compreso l’acquisto di attrezzature e beni mobili usati)1;  –  spese per affitto immobili; –  spese pubblicitarie; – spese relativi ai canoni di leasing di attrezzature e beni mobili – Spese per l’acquisto di hardware e software ( finalizzati all’informatizzazione ed all’allacciamento a reti informatiche); – Spese per l’acquisto di brevetti o licenze d’uso. Le spese devono essere sostenute e pagate a partire dal giorno successivo a quello di invio della domanda di contributo, fino alla data prevista per la conclusione del progetto.

RISORSE FINANZIARIE – Le risorse complessive destinate all’intervento sono pari ad Euro 6.000.000,000.

MODALITA’ E TERMINI DI PARTECIPAZIONE – La domanda va presentata esclusivamente per via telematica entro il 12 aprile 2018.

CRITERI DI SELEZIONE E VALUTAZIONE – La valutazione è effettuata sulla base di criteri che tengono conto della Impresa proponente, del grado di affidabilità del progetto, dell’efficacia potenziale, dell’occupazione creata (OCC) e del settore di attività.