Terre Roveresche: tributi non pagati chiesto il fallimento dei morosi

Per il mancato pagamento dei tributi nei confronti del Comune di Terre Roveresche, da parte di due società che operano nel comparto edilizio, la giunta ha deciso di <<presentare istanza di fallimento in Tribunale, al fine di veder soddisfatto il credito per un ammontare complessivo di 91 mila euro>>. La prima società deve versare poco meno di 57 mila euro, la seconda quasi 34 mila. <<L’istituzione del nuovo Ente mediante fusione dei quattro Comuni contermini, rappresenta un fenomeno di successione a titolo universale, cosicché il Comune di Terre Roveresche subentra, dal punto di vista sostanziale, in tutti i rapporti giuridici attivi e passivi dei soppressi Comuni di Barchi, Orciano di Pesaro, Piagge e San Giorgio di Pesaro>>. Da qui la necessità <<di richiedere apposita istanza di fallimento, incaricando l’avvocato Benedetta Rupoli del foro di Pesaro con studio legale in Fano.