San Lorenzo in Campo, nel paese della musica due grandi concerti: Don Antonio e il maestro Giacomo Rotatori

Dopo il successo del nuovo spettacolo del San Costanzo Show, la ricca stagione teatrale “1 palco 1000 emozioni” promossa dall’amministrazione comunale regala due appuntamenti musicali assolutamente da non perdere. Nel “Paese della Musica”, brand-progetto che la Giunta Dellonti sta portando avanti con successo per promuovere e valorizzare San Lorenzo in Campo, sabato 24 e domenica 25 saranno protagonisti due grandissimi artisti: Don Antonio e il maestro Giacomo Rotatori. Per “KLANG altri suoni, altri spazi”, rassegna musicale regionale nata con lo scopo di valorizzare esperienze musicali di qualità nazionali ed internazionali che si contraddistinguono per un significativo tasso di sperimentazione e una forte autorialità, intrecciando a volte percorsi con altri festival e rassegne del territorio, giunta alla terza edizione su iniziativa dell’AMAT, del Loop Live Club, con la Regione, il MiBACT e in collaborazione con i vari Comuni, sabato alle 21 sarà ospite Don Antonio. Dopo il trionfale tour europeo con Alejandro Escovedo e forte dei lusinghieri riscontri sui media nazionali e internazionali, presenterà al teatro Tiberini la sua musica evocativa, calda e meticcia. Don Antonio è un uomo e un disco. Una storia vera e un viaggio a Sud. Don Antonio è Don Antonio Gramentieri. Musicista, produttore, internazionalista del suono italiano, fondatore di Sacri Cuori, autore di musiche per il cinema, il teatro, la televisione e la pubblicità. Don Antonio è il suo primo disco solista. Registrato in Sicilia (allo Zen Arcade, con la collaborazione di Cesare Basile), rifinito in Romagna con gli amici e i collaboratori di una vita, Don Antonio è un disco che si lascia il continente dietro le spalle, e suona con la faccia rivolta verso il mare, affacciato sull’ultimo lembo di Italia e di Europa. Per info e biglietti: AMAT 071 2072439, www.amatmarche.net, 0721 3592515 – reteteatripu@amat.marche.it, LOOP LIVE CLUB www.looplive.org/klang. Il botteghino del teatro aprirà il giorno dello spettacolo alle 19.  Domenica alle 17, sarà la volta del maestro laurentino Giacomo Rotatori, una delle grandi eccellenze locali in campo musicale, conosciuto ormai da anni a livello nazionale per la sua bravura. Sarà il protagonista della lezione-concerto “L’ecletticità della fisarmonica: linguaggi vicini e lontani”. La versatilità della fisarmonica in diversi ambiti musicali, dalle trascrizioni della musica classica di Bach fino al linguaggio dell’improvvisazione. Un viaggio nel mondo della fisarmonica, uno strumento di origini popolari che nell’ultimo ventennio ha fatto enormi passi in avanti anche in questi linguaggi più evoluti.