Pusher inseguito dalla Polizia aizza il cane contro gli agenti. E’ finito in carcere

Agenti della Squadra Mobile di Pesaro, ha individuato e tratto in arresto un pusher, frequentatore di locali cittadini, che cedeva dosi di cocaina a diversi avventori. Si tratta di un 34enne di origini campane residente a Gradara, disoccupato, già noto alle Forze dell’Ordine. Dopo una perquisizione veniva trovato in possesso di 13 dosi di cocaina e 63 grammi circa di hashish. All’arresto dell’uomo si giungeva la sera dello scorso 8 febbraio attraverso un rocambolesco inseguimento in quanto, all’atto del controllo, prima tentava di investire il personale operante con la vettura allo scopo di guadagnarsi una via di fuga, quindi, una volta bloccato nei pressi della sua abitazione, al fine di ostacolare la perquisizione tentava di aizzare il suo cane Bull terrier. L’uomo è finito nella Casa Circondariale di Villa Fastiggi in stato di custodia cautelare, disposta dell’Autorità Giudiziaria in sede di convalida dell’arresto.

 

 

 

 

mcdonalds