E’ morto (era malato da novembre) colui che investì Scarponi

E’ morto a 58 anni Giuseppe Giacconi, l’artigiano che alla guida del suo furgone investì e uccise Michele Scarponi (suo concittadino) il 22 aprile, mentre il campione si stava allenando nella sua Filottrano. Giacconi era malato da qualche mese. L’artigiano, indagato dalla Procura di Ancona per omicidio stradale, ha sempre detto di non avere visto il ciclista ad un incrocio. Ora il procedimento penale si concluderà con l’estinzione del reato per la morte del reo. Ricordiamo che in cima al Monte Petrano a giugno 2017 era stato inaugurato e presentato al pubblico il monumento in memoria di Michele Scarponi e di tutti i ciclisti vittime della strada firmato da Ettore Gambioli.