Fermignano, parte l’anno di festeggiamenti per celebrare il bicentenario del distaccamento dal Municipio di Urbino

Fermignano parte con un anno di festeggiamenti per celebrare il bicentenario del distaccamento dal Municipio di Urbino. Giovedì 8 febbraio annullo filatelico speciale, dalla mattina, mentre alle 20.45 Consiglio comunale straordinario con la presenza delle autorità locali e nazionali. Fermignano ha già iniziato a celebrare un importante anniversario: il bicentenario del distaccamento dal Comune di Urbino. Tanti eventi in programma e altri se ne aggiungeranno nei prossimi mesi. Il primo è stato il 25 gennaio con l’avvio del laboratorio teatrale rivolto agli studenti dell’Istituto comprensivo Donato Bramante, da titolo “La città ideale”, e curato da Alice Toccacieli e dall’associazione Luoghi Comuni. In attesa della giornata più densa di appuntamenti, l’8 febbraio, si scaldano i motori mercoledì 7 alle 16 presso la Sala Monteverdi con la conferenza a cura dell’UNILIT di Fermignano sulla storia locale dal titolo: “Fermignano: da Castrum a Comune. Un’autonomia conquistata e meritata”. Relatore, il professore Sergio Pretelli. Giornata ricca di appuntamenti quella di giovedì 8 febbraio dove tutti, fermignanesi e non, sono invitati a partecipare. Dalle 10.30, fino alle 16.30, la Torre medievale in piazza Giorgiani, in centro storico, ospiterà l’annullo filatelico e il relativo bollo speciale, con l’attivazione del Servizio Filatelico Temporaneo dedicato al bicentenario. Nelle stesse modalità saranno presentate e distribuite le cartoline celebrative dedicate ai luoghi e ai simboli storici di Fermignano realizzate degli studenti del corso di tecniche di produzione grafica dell’ISIA di Urbino, coordinati da Jonathan Pierini. Le cartoline saranno distribuite gratuitamente
Alle 20.45, si prosegue presso la sede del Comune dove ci sarà un Consiglio comunale straordinario dedicato alla ricorrenza con la presentazione del nuovo Gonfalone del Comune di Fermignano e saranno omaggiati gli ex amministratori, sindaci e consiglieri, che si sono susseguiti negli anni. Data l’importanza dell’occasione saranno presenti le autorità locali e nazionali. Durante tutta la giornata di giovedì 8 sarà distribuito il numero speciale del periodico edito dall’Amministrazione comunalecomunale, “Filo diretto”, interamente dedicato all’occasione. Questi sono solo i primi appuntamenti celebrativi che coinvolgeranno tutta la cittadina e le sue associazioni. Le celebrazioni sono patrocinate dal Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo, dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, dalla Regione Marche, dalla Provincia di Pesaro e Urbino, dall’Associazione autonomie locali Legautonomie e dall’Unione Montana Alta Valle del Metauro.