Cantiano, Aset: “Potenziare i servizi delle realtà periferiche è un’inversione della tendenza culturale”

Una cinquantina di persone, tra le quali il sindaco Alessandro Piccini (nella foto), ha partecipato all’incontro per inaugurare sia i nuovi servizi della farmacia comunale a Cantiano sia il locale adibito a funzioni di ambulatorio. Molta attenzione, dunque, per il progetto realizzato da Aset spa in sinergia con l’Amministrazione comunale. Nell’iniziativa si combinano infatti almeno due elementi di interesse: oltre alle prestazioni innovative garantite dall’esercizio in piazza Luceoli, è apprezzabile un’inversione di tendenza culturale.

«Aset spa e Comune hanno ampliato e potenziato i servizi per una realtà periferica, migliorando la qualità della vita sia ai residenti sia a coloro che intendano trasferirsi in zona», ha affermato il presidente della società multiservizi, Paolo Reginelli. Sabato scorso sono stati avviati a Cantiano, nella farmacia comunale gestita da Aset spa, i servizi di telemedicina e autoanalisi del sangue. Ciò comporta l’ampliamento dell’offerta a una serie di nuove prestazioni: elettrocardiogramma, holter pressorio, holter cardiaco, profilo lipidico, emoglobina glicata, glicemia, saturimetria, controllo pressorio, controllo del peso corporeo, tampone per lo streptococco. Le analisi saranno effettuate nel nuovo locale messo a disposizione dal Comune, che integra gli spazi della farmacia comunale pur essendo separato dall’area di vendita per garantire la dovuta riservatezza. Dal maggio 2015, Aset spa ha investito circa 130.000 euro per rinnovare l’esercizio e dotarlo di nuovi servizi.

Nota stampa Aset Spa