Cagli, andamento demografico: lieve calo nel 2017. Meno 89. Ma nel dopoguerra la popolazione era il doppio

È variato di poco il movimento demografico nel comune di Cagli. A fine anno sono stati estrapolati i dati dal servizio demografico comunale ed è risultato che al 31 dicembre 2017 c’è stata una diminuzione di 89 residenti, da 8.652 ad inizio anno a 8.546 a fine dicembre. Seppure la popolazione rimane stabile nell’essere diventato un comune di soli ottomila abitanti non è certo un dato soddisfacente rispetto a quando Cagli fino agli anni ‘70 viaggiava al di sopra dei 10.000 residenti. Ed addirittura si è dimezzata se il confronto si fa con i primi anni del dopoguerra con la popolazione residente che era di oltre 16.000 abitanti rispetto agli 8.546 attuali. Un calo che continua da molti anni con giovani e famiglie che hanno ripreso ad emigrare e con le nascite diventate sempre inferiori alle persone decedute con una differenza di meno 111 unità. Unico dato che negli ultimi anni fa registrare un incremento è quello dei nuovi residenti stranieri che nel comune sono diventati a fine 2017 di 318 uomini, 408 donne per un totale di 726 persone provenienti da varie nazioni. Ma vediamo in dettaglio alcuni dati più curiosi e significativi sul movimento demografico avvenuto nel 2917. Risultano prevalenti le rappresentanti del gentil sesso con 4.478 unità mentre gli uomini solo 4174. Le famiglie anagrafiche sono 3.708 oltre a 8 convivenze. Infine l’ultimo dato tra nuovi registrati, 189 persone arrivate da altri comuni e ne quelle che sono state cancellate, 184 che sono emigrate altrove.