Pesaro, autista salva un passeggero!

Roberto Siepi, 53 anni, è un autista delle corriere che si è trovato protagonista di un’assurda vicenda che l’ha visto nei panni di un eroe. Nell’autobus della linea 41, un ultrassessantenne che l’altra mattina è stato colpito da un infarto mentre viaggiava a bordo del mezzo ed al momento lotta per la vita. L’anziano è giunto al pronto soccorso del San Salvatore in arresto cardiaco. Viste le sue condizioni è stato sottoposto ad un intervento alle coronarie, al momento in Rianimazione. Come racconta Roberto, il tutto è accaduto martedì mattina poco dopo le 7 al semaforo rosso di via Andrea Costa. L’autista eroe aveva osservato questo signore preso da dei spasmi e l’intervento di Roberto è stato tempestivo. Una volta accostato l’autobus ha prestato soccorso all’anziano che stava avendo un attacco cardiaco. Da lodare l’auto dell’operatrice della centrale in attesa dell’arrivo del 118, dice Roberto, la quale ha guidato il conducente dell’Ami nelle manovre essenziali di primo soccorso. Fatto curioso, i due passeggeri che erano a bordo se ne sono andati senza problemi lasciando solo l’autista per tutto il tempo alle prese con un fatto tanto straordinario quanto difficile da gestire con le proprie forze. Non si è fatto attendere il commento del direttore di Ami, Massimo Benedetti che si dice orgoglioso di avere un collaboratore come Roberto che fa onore all’azienda e a tutti gli autoferrotranvieri di cui troppo spesso si sente parlare male. Viste le gravissime condizioni, i medici non hanno ancora sciolto la prognosi.

mcdonalds