Le Marche al lavoro per la Ciclovia Adriatica: una pista ciclabile lunga 1.300 km

Un lunghissimo lungomare percorribile in bicicletta. Le Regioni Marche e Abruzzo sono in prima fila per il nuovo progetto legato all’Adriatico: una pista ciclabile di 1300 chilometri. Le Regioni si sono incontrate a Martinsicuro per definire i prossimi sviluppi sulla realizzazione della Ciclovia Adriatica: l’arteria turistica e urbana che correrà ininterrotta da Trieste a Santa Maria di Leuca, lungo tutti i 1.300 km costieri del mare Adriatico. L’appuntamento è stato promosso dalla Fiab (Federazione italiana amici della bicicletta Onlus) che, assieme alle Regioni Marche e Abruzzo, coordineranno la realizzazione dell’opera si impegneranno nella costruzione del ponte ciclopedonabile sul fiume Tronto che unirà le rispettive ciclovie. All’incontro si è parlato dei fondi ministeriali disponibili e del necessario raccordo interregionale per concretizzare un traguardo in grado di allineare l’Italia ai Paesi europei più avanzati nel settore della mobilità su due ruote. Le Marche stanno puntando molto sulla promozione della mobilità verde lungo tutto il territorio regionale. La Regione è coinvolta per tutti i 190 km del litorale e ha già emanato il bando per finanziare la Ciclovia Adriatica nel proprio tratto.