“Itinerario della Bellezza”, sabato 20 gennaio a Mondavio

E’ Fossombrone a muovere il primo passo sul cammino dell’ Itinerario della Bellezza nella Provincia di Pesaro e Urbino. Ieri mattina nella Sala Bucci della Quadreria Cesarini è stata infatti presentata la nuova pubblicazione da 64 pagine (in italiano e in inglese) fortemente voluta dalla Confcommercio di Pesaro-Urbino per dare un cambio di passo alla promozione turistica di quelle gemme che si chiamano Urbino, Fossombrone, Mondavio, Pergola e Sant’Angelo in Vado. «Ed è stato naturale chiamarlo Itinerario della Bellezza – racconta il direttore provinciale di Confcommercio Amerigo Varotti – Perché qui possiamo godere della bellezza indiscutibile di una Urbino culla del Rinascimento e città patrimonio dell’umanità e la bellezza di altri quattro borghi che sanno straordinaria unire patrimonio artistico-culturale, ambientale, enogastronomico ed eccellenza dell’artigianato artistico».
Una pubblicazione che sarà distribuita gratuitamente negli uffici di informazione turistica gestiti da Confcommercio e nei principali luoghi culturali e servizi museali di Urbino, Fossombrone, Mondavio, Pergola e Sant’Angelo in Vado, ma che soprattutto, nelle prossime settimane, sarà veicolata in ogni canale promozionale nazionale e internazionale. A cominciare dall’imminente fiera di Zurigo, passando per la Bit – Borsa Internazionale del Turismo di Milano (11-13 febbraio) per poi portare gli Itinerari della Bellezza fino ai prestigiosi stand delle fiere di Praga, Mosca e Monaco. Una sorta di Lonely Planet delle bellezze delle cinque località: «Gli stranieri amano l’Italia e amano scoprirla – analizza Varotti – Noi pubblichiamo il meglio che abbiamo da offrire valorizzando l’identità culturale, naturalistica e enogastronomica del territorio». A cominciare dai 6 motivi per visitare Fossombrone o ognuna delle altre località citate sopra citate. Un salto di qualità nella promozione turistica che percorre nuove strade di commercializzazione. «Assieme al tour operator Riviera Incoming presenteremo tanti pacchetti turistici spendibili all’estero nelle varie fiere e legati agli Itinerari. Che entro il mese di febbraio si arricchirà anche della novità della Card degli Itinerari. Ovvero un biglietto unico che proporrà offerte trasversali rendendo fruibili più musei e luoghi culturali tra quei Comuni». Conoscere gli itinerari vuol dire conoscere anche chi, dentro quegli itinerari, ha saputo distinguersi con eccellenza. Come Giorgio Aguzzi presente ieri nella Sala Bucci in rappresentanza di quell’arte orafa della sua ‘All Gold’ che ha veicolato l’identità forsempronese fino a Giappone e Emirati Arabi. Identità che dal punto di vista agroalimentare è stata rappresentata oggi dal vino biologico dell’azienda Bucchini di Fossombrone e dalle eccellenze enogastronomiche dell’Osteria di Luca Zanchetti. A presentare gli Itinerari, oltre al presidente di Confcommercio Pesaro-Urbino Angelo Serra, anche Gabriele Bonci e Gloria Mei , rispettivamente sindaco e assessore a turismo e cultura di Fossombrone. Hanno partecipato all’evento anche sindaco e vicesindaco di Sant’Angelo in Vado Giannalberto Luzi e Romina Rossi e gli sponsor di Bcc Gradara e Hera Comm Marche. Ora gli Itinerari “viaggiano” verso Mondavio. Dove saranno presentati sabato 20 gennaio al Teatro Apollo. Il 30 gennaio altra tappa a Pergola presso il Museo dei Bronzi Dorati e a febbraio a Sant’Angelo in Vado.