Cipriani (Unione per Fossombrone): “Servizi sociali in continuo peggioramento”

Elisa Cipriani

L’Amministrazione dei 5 Stelle di Fossombrone all’inizio dell’anno 2017 aveva preannunciato un forte impegno ad aumentare le risorse destinate ai servizi sociali, ovvero alle categorie più bisognose o ai disabili, ma tale aumento ed impegno purtroppo non si è visto. Ad esempio per quanto riguarda il centro diurno socio-educativo per minori con difficoltà e con situazioni anche gravi di disagio familiare, che segue ed offre al minore un importante supporto individuale, didattico e psicologico, lo scorso anno invece di farlo partire poco dopo l’inizio dell’anno scolastico l’Amministrazione grillina l’ha fatto iniziare a febbraio 2017 e in quest’anno scolastico a fine novembre. Oltre ai ritardi adesso le ore di funzionamento del centro sono state ridotte, passando da tre a due giorni a settimana. La Vice – Sindaco, che si occupa del servizio, rispondendo alla domanda, dopo il consueto rinvio delle risposte da parte degli amministratori del Movimento 5 Stelle alla seduta successiva del Consiglio Comunale, ha affermato che non era cambiato nulla rispetto agli anni scorsi, che le risorse erano le stesse e anzi i servizi erano stati pure aumentati. I soldi previsti e destinati a quel particolare ambito saranno pure gli stessi, ma se la Giunta a un servizio di dopo scuola che non segue minori con problematiche ha aumentato i soldi al centro diurno in questione li ha per forza diminuiti e per tale motivo le ore si sono ridotte: l’equazione è semplice da comprendere. Tale scelta potrebbe comportare un danno grave ai bambini con difficoltà serie: essi avevano bisogno di un’attenzione maggiore e meritato un incremento non certo una diminuzione delle ore per essere aiutati e seguiti. Pochissima attenzione è stata data anche ai giovani basti pensare al solo fatto che ai primi di dicembre, nonostante un mio specifico sollecito per iscritto, la Giunta non ha ancora provveduto al pagamento dei 250 euro ai 50 giovani studenti che avevano partecipato nel periodo estivo alle attività di tirocinio all’interno dell’esperienza scuola-lavoro e se tutto va bene verranno liquidati a fine gennaio 2018 nonostante che questa operazione era facilissima e di routine poiché tale esperienza sono anni che viene portata avanti. Inoltre all’inizio di quest’anno il servizio di pulizia e spazzamento delle vie cittadine nel centro storico, svolto da una Cooperativa sociale impiegando personale appartenente a categorie protette, intrapreso e favorito dalla precedente Amministrazione di centro-sinistra, è stato interrotto ed in parte sembra sia stato dato in gestione all’Aset spa. Per questo motivo ho inoltrato al sindaco un’interrogazione per conoscere i motivi e se esso riprenderà. Certamente non c’è bisogno di trarre molte conclusioni i dati parlano da soli come pure il peggioramento dei servizi.

Elisa Cipriani - consigliere comunale di Unione per Fossombrone