Tavernelle, 20mila euro per la scuola dell’infanzia “Munari”. La soddisfazione dell’ex sindaco Falcioni

Felice e soddisfatta è la ex sindaco Marta Falcioni per la bella notizia appresa: il contribuito da lei allora richiesto alla Regione Marche è stato concesso. “Fra le tante misure finanziate – dice la Falcioni – è stato deliberato un contributo di 20.000 euro per la nostra scuola d’infanzia B. Munari di Tavernelle. Venerdì 22 dicembre la Regione Marche ha approvato il bilancio di previsione in cui è stato inserito anche questo contributo per la scuola.  Va ricordato che il progetto e la realizzazione era stato finanziato con il programma 6000 campanili a cui la mia amministrazione era riuscita ad attingere. I lavori erano terminati nel 2016 anno in cui avvenne la sua inaugurazione. Al momento dell’apertura della scuola l’amministrazione comunale non potendo disporre di altri fondi, grazie al contributo delle due banche del territorio BCC di Fano e BCC del Metauro, aveva provveduto ai nuovi arredi ed attrezzature per tre aule/sezioni. Avevamo subito richiesto alla Regione un contributo per completare l’arredo esterno ed interno limitatamente agli spazi comuni, salone giochi e refettorio.

La Regione – prosegue la Falcioni – aveva promesso di contribuire al completamento di suddette opere ed ora ha provveduto ad onorare il suo impegno. Un grazie va al consigliere regionale Gino Traversini per l’interessamento che ha sempre avuto per il nostro territorio e per questa nostra particolare esigenza. Un grazie alla Regione Marche che permetterà di rendere questa struttura ancora più bella con spazi educativi e formativi adeguati con ambienti attrezzati per un’azione educativa sempre più efficace”.