Babbo Natale parcheggia a Pian di Rose…

Lasciate a riposare slitta e renne, il vecchio barbuto si è accomodato a Pian di Rose per donare con qualche ora di anticipo i regali ai bambini più buoni del comune. L’evento organizzato dall’associazione sportiva in collaborazione con la Protezione Civile ha accolto grandi e piccini. L’idea era già nata anno scorso ma poi rimasta nel cassetto a causa della prematura scomparsa di uno dei dirigenti dell’associazione stessa. Quest’anno quindi tutti i volontari hanno lavorato con passione per accogliere lo speciale ospite. Ospite impersonato con simpatia da Giovanni Zanchetti, un Babbo Natale di casa ma proprio per questo spontaneo e complice anche dei passanti che venivano invitati a prender leccornie dal sacco. Unica pecca la quasi mancanza di pubblicità, i pochi volantini affissi nei bar e alimentari del comune non hanno reso giustizia a queste persone che col cuore hanno realizzato un pomeriggio di gioia natalizia. Scarsa anche la collaborazione con l’evento tenutosi il 2 dicembre presso la Biblos dove oltre 70 bambini, in un riuscito laboratorio di giochi e merenda, avevano imbucato le letterine. Proprio le letterine sarebbero dovute andare in mano all’associazione sportiva che si sarebbe attivata per contattare le famiglie e consegnare direttamente il regalo. Lettere però mai arrivate. Questo però non ha demorso la volontà di render viva l’idea, racconta con orgoglio il presidente Leo Zanchetti, che ringrazia i volontari e partecipanti. “L’invito – dice Leo – e già vivo per il prossimo anno e l’esperienza di questa prima volta ha dato modo di vedere cosa migliorare e non”. Tutto è si è svolto a titolo gratuito e a chi chiedeva se dovesse dar qualcosa, anche una semplice offerta, si è sentito risponder negativamente. Da tener presente il candido presepe e l’albero realizzati e collocati di fronte alla scuola d’infanzia dalla stessa associazione.

mcdonalds