Cagli, bambino morto per l’otite, l’omeopata Mecozzi sospeso per un anno

Il dottor Mecozzi è stato sospeso per un anno dal giudice. Proibita ogni attività medica. E’ stata accolta dal Gip la richiesta della Procura. L’omeopata fanese è indagato per omicidio colposo per la morte del piccolo Francesco, il bimbo cagliese di 7 anni curato per un’otite con farmaci omeopatici, e deceduto il 27 maggio scorso dopo un trasferimento in extremis nell’ospedale Salesi di Ancona. Ora la Procura passa il caso ad Ancona dove il piccolo ha cessato di vivere. La sospensione del medico, notificata dai carabinieri, è stata eseguita come misura urgente.