Furti in Provincia, in manette banda di moldavi specializzati in colpi nelle tabaccherie e sale giochi

Sgominata una banda di moldavi dedita ai furti nelle tabaccherie, negozi di telefonia, sale giochi: operava tra le Marche e la Romagna. Tre gli attori protagonisti, due sono finiti in carcere, entrambi di 27 anni, il terzo è riuscito a fuggire all’estero. I primi due dovrebbero essere il capo e il vice. Con loro, altri sei moldavi residenti tra Morciano di Romagna, Cattolica e Parma sono stati denunciati a piede libero per reati di furto e ricettazione. L’operazione è stata portata a compimento dalla polizia di Fano con indagini coordinate dalla procura di Pesaro, avviate da un furto commesso a Fano il 29 settembre nella tabaccheria di Alex Mei. Avevano rubato, in particolare, sigarette e biglietti del “Gratta e Vinci”. Poi numerosi colpi nel nostro territorio utilizzando 4 automobili rubate alla concessionaria Rondina Auto di Mondolfo. I paesi toccati dai furti della banda moldava sono stati Montecchio, Gradara, Pesaro, Urbania, Fano e San Giorgio di Pesaro. Quasi una media di un colpo al giorno.