Fano, “Parcheggiatori abusivi, è ora di mettere un freno”

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO

Sono un cittadino “esasperato” che abita nei pressi di Fano. Accade sistematicamente questo che vi racconto nei pressi dei centri commerciali della città. Arrivi con l’auto, neanche il tempo di spegnere il motore che già due extracomunitari sono pronti a prendere l’obolo per il servizio. Segnalo questo episodio accaduto due settimane fa: parcheggio, loro esigevano un euro: io ho chiuso l’auto tranquillamente, non li ho considerati e gli individui mi hanno inveito contro parlando la loro incomprensibile lingua. Si immagini, signor direttore, che questa storiella che ho appena raccontato succede mediamente, a me e mia moglie, (considerato che anche lei è una automobilista), almeno 7/8 volte al giorno, che moltiplicato per 30 giorni vuol dire litigare circa 210/240 volte al mese. Ai voglia a dire che il parcheggio è pubblico e che io non devo pagare nessuno. Per evitare questi episodi ormai frequentissimi e spiacevoli, ed al fine di evitare anche qualche reazione malsana da parte di qualche cittadino ormai esasperato, credo sia il caso quanto meno di incominciare a prendere qualche provvedimento. Spero soltanto che questa mia richiesta, penso legittima, non rimanga un semplice sfogo di un cittadino.

G. C.- Fano