Cantiano, strada del Catria: ok all’apertura nel periodo invernale

Quello che in tanti si aspettavano, ormai è realtà. Proprio in queste ore è in corso il perfezionamento del rapporto tra Provincia e Comune per la gestione delle strade di accesso al monte Catria al fine di garantirne l’apertura anche durante tutto il periodo invernale. Il 21 dicembre se ne parlerà in consiglio comunale a Cantiano dopo l’accordo pattuito con la Provincia. “Stante l’importanza turistica e la conseguente ricaduta economica legata nostro monte, anche durante il periodo invernale, l’amministrazione comunale – spiega il sindaco Piccini – si è fermamente battuta per poter addivenire ad una soluzione che consentisse da una parte il libero accesso al monte, inverno compreso, con le successive e logiche ricadute economiche sul nostro territorio, e dall’altra il mantenimento delle condizioni di sicurezza alla viabilità. Questo nuovo modello di gestione della viabilità di accesso al monte, sgraverebbe la Provincia dalla difficoltà di controllo di luoghi molto distanti dal loro competenza amministrativa, in un periodo economico tra l’altro non proprio roseo per l’ente provinciale, e dall’altra parte responsabilizzerebbe i fruitori locali del monte rispetto ad un suo corretto utilizzo e controllo. La logica è quella della concessione della strada, ipotizzandone il passaggio di gestione, nel solo periodo invernale, dalla Provincia al Comune di Cantiano con un congruo trasferimento di risorse necessario per garantirne la manutenzione ed il libero passaggio. Sarà poi intenzione del Comune, tramite apposito contratto di servizio, coinvolgere direttamente gli usi civici che vivono quotidianamente il monte, Università delle XXII Famiglie di Chiaserna e Popolazione di Chiaserna, al fine di controllare le condizioni meteo di accesso ed espletare le quotidiane operazioni di manutenzione che rendono libero e sicuro l’accesso al monte”. Quindi l’intenzione dell’amministrazione comunale, è formalizzare un contratto di servizio con le Università agrarie che lunedì discuteranno a loro volta la questione in consiglio. Il tutto, tornando alla questione economica, coperto da quelle risorse trasferite al Comune dall’ente Provincia. La volontà, concordata con gli enti territoriali, è quella di garantire, tramite un meccanismo di ampia flessibilità, libero accesso fino al confine del Comune di Cantiano (località La Sforcella) in condizioni meteo tranquille e scendere invece al livello di Fonte Luca in caso di neve e fin qui, garantirne comunque l’apertura e quindi la percorribilità. “Ormai possiamo dire di essere arrivati a un traguardo storico, che inaugura un nuovo modello di gestione, aggiornato al difficile momento economico che stiamo attraversando, ma che evidenzia, come il fare squadra, il remare tutti nella stessa direzione, porta a risultati, per nulla scontati, di cui ne beneficerà l’intera comunità”, conclude il sindaco Piccini.