La classifica degli stipendi in Italia stilata dal portale Jobpricing: nelle Marche si guadagna di più nella provincia di Pesaro e Urbino

Arriva la classifica degli stipendi in Italia, stilata dal portale Jobpricing, che con il suo JP Geography Index mette in fila regioni, province e città a seconda della retribuzione annua lorda dei lavoratori. Lombardia, Emilia Romagna, Trentino Alto Adige (quasi a parimerito col Lazio): ecco il podio delle regioni dove si guadagna di più, anche a parità di professione. In coda alla classifica si piazzano Basilicata, Molise e Calabria. Venendo alle Marche, la nostra regione si piazza all’11esimo posto. In vetta c’è Pesaro e Urbino che scende però adal 25esimo posto al 38esimo posto con 28.597 euro nella classifica nazionale realizzata su 110 province. Così nel resto della regione. Ancona precipita di 12 posizioni nella graduatria nazionale passando dalla 28esima del 2016 alla 40esima posizione del 2017 con 28.501 euro. Segue Macerata al 68° posto nella classifica nazionale (-8 posizioni dal 2016) con 26.693 euro. Perde ben 10 posizioni anche la provincia di Ascoli Piceno che si piazza al 78° posto con 26.117 euro. Fanalino di coda è Fermo che perde ancora terreno (-13 posizioni) e passa nella parte bassa della classifica all’85° posto con 25.616 euro. Per ottenere la retribuzione media di ogni provincia si è considerata la composizione di dirigenti, quadri, impiegati e operai all’interno della provincia stessa, ottenuta tramite l’elaborazione dei Dati Trimestrali sulle Forze di Lavoro (fonte Istat).