Sotto l’albero i migliori prodotti dell’enogastronomia marchigiana per un progetto di ANT (Assistenza nazionale tumori) patrocinato dal Consiglio regionale

Vino, cereali, pasta, birra, olio, formaggi, insaccati, miele, cioccolato e tanto altro ancora. Il Paniere delle Eccellenze di ANT (Assistenza nazionale tumori) contiene quanto di più buono producono le Marche e unisce alla solidarietà la sana alimentazione. Il progetto, patrocinato dal Consiglio regionale, è stato presentato oggi a Palazzo delle Marche dal presidente Antonio Mastrovincenzo, insieme alla presidente della Fondazione ANT onlus Italia Raffaella Pannuti. “E’ un progetto molto significativo – ha detto Mastrovincenzo – perché coniuga alla solidarietà, la prevenzione, la corretta alimentazione e la promozione dei nostri prodotti enogastronomici”. Il presidente ha ringraziato ANT per quanto fa nel territorio e le 63 aziende che hanno donato i prodotti, “molte delle quali provengono dai territori colpiti dal sisma, come ulteriore segnale di attenzione e generosità”. Il Paniere è anche un evento educativo con nutrizionisti, medici e personale ANT che spiegheranno nel corso di incontri formativi la dieta mediterranea e la prevenzione a tavola. “Quella che Fondazione ANT offre è un’assistenza unica, che va incontro ai malati e alle loro famiglie con gratuità, in una fase della vita che ci trova tutti fragili e impreparati – ha spiegato la presidente Pannuti – Scegliere il Paniere delle Eccellenze come omaggio natalizio significa dare un contributo alla qualità della vita di tanti cittadini che potranno ricevere cure specialistiche domiciliari o controlli gratuiti per la diagnosi precoce di diverse patologie. Mi piace ricordare un dato: secondo un recente studio condotto da Human Foundation, per ogni euro donato ad ANT, il valore prodotto e restituito alla società è quasi doppio”. Realizzato in 1000 pezzi e contenente 4 prodotti ognuno, il paniere sarà distribuito dall’11 al 23 dicembre nei Merc’ANT di Pesaro, Civitanova Marche e Porto Sant’Elpidio, oltre che nei punti di aggregazione e ascolto della Fondazione e tramite ordini on line su www.ant.it. L’iniziativa consentirà di aiutare, con una donazione minima di 20 euro, le equipe medico-sanitarie della fondazione che “dal 1992 a oggi hanno assistito nelle Marche 8665 pazienti, senza orologio, perché escono dalle case solo quando ritorna la serenità” – ha precisato la responsabile sanitaria regionale Germana Severini. Tra gli intervenuti la coordinatrice del progetto Jara Vernarecci, la delegata ANT Civitanova Marche Fiorenza Perugini e il sindaco di Porto Sant’Elpidio Nazareno Franchellucci che ha sottolineato “la gratitudine di tutta la comunità per un volontariato che aiuta le famiglie attraverso persone straordinarie”. Oltre che dall’Assemblea legislativa, il progetto è stato patrocinato da Cna Marche, rappresentata oggi da Francesca Petrini, presidente unione agroalimentare, e dalle Province di Ancona, Ascoli Piceno, Macerata, Pesaro e Urbino, i Comuni di Civitanova Marche, Pesaro e Porto Sant’Elpidio e Unpli Marche.

Consiglio regionale Marche (L. V.)
mcdonalds