Welfare aziendale, più valore alla busta paga e vantaggi per le imprese. Un incontro a Pesaro per spiegare tutte le opportunità

Welfare aziendale. Se ne parla molto ma pochi sanno di cosa si tratta. Quel che è certo è che parliamo di una realtà in continua evoluzione che sta prendendo sempre più piede anche in provincia di Pesaro e Urbino. Il welfare aziendale permette, attraverso l’erogazione di prestazione e servizi, di dare più valore alle buste paga dei dipendenti, in un tempo in cui paradossalmente le aziende hanno invece la forte necessità di comprimere i costi a causa della crisi. I servizi rientranti sotto la voce “welfare” possono costituire non solo un vantaggio fiscale per le imprese, ma rappresentare una grande opportunità anche per i dipendenti. I servizi sono diversi: dai buoni pasto all’assicurazione malattia; dai voucher per la scuola dei figli all’aiuto per familiari non autosufficienti. Fare welfare aziendale significa investire nel benessere dei propri dipendenti; rafforzare il loro senso di appartenenza e allo stesso tempo assicurarsi un vantaggio fiscale attraverso una significativa detassazione per le imprese.“Per spiegare in dettaglio di cosa si tratta – spiega il responsabile territoriale di Pesaro della CNA, Antonio Bianchini – abbiamo organizzato una serie di incontri nella provincia nel corso dei quali spiegheremo vantaggi ed opportunità del welfare aziendale per le imprese”. Il primo si è tenuto nei giorni scorsi a Fano. Il prossimo si terrà a Pesaro mercoledì 29 novembre (ore 17), nella sede CNA di Pesaro 1 (Centro direzionale Benelli), in via Mameli, 90. Interverranno Deborah Primavera, consulente del lavoro della CNA di Pesaro e Urbino e Alessandro Caglieri, consulente Welfie Cooss. (info 0721-426114). L’altro incontro si terrà ad Urbino martedì 5 dicembre (ore 17), nella sede CNA di Urbino in strada nazionale Bocca Trabaria, 110.

Cna Pesaro