Finanza, intensificata l’attività di controllo sul territorio marchigiano

In occasione delle pubbliche manifestazioni e degli spettacoli che hanno interessato la provincia anconetana lo scorso fine settimana, la Guardia di Finanza ha intensificato i controlli finalizzati al rispetto della legalità nei settori della tutela delle entrate tributarie e del contrasto all’uso di sostanze stupefacenti. In particolare, si è proceduto al riscontro della corretta emissione delle ricevute e degli scontrini fiscali nei confronti di vari commercianti ambulanti nonché del possesso delle regolari licenze e autorizzazioni alla vendita. A seguito di ciò, sono stati verbalizzati alcuni venditori ambulanti di generi alimentari per la mancata emissione del documento fiscale. Inoltre, con l’ausilio delle unità cinofile del Corpo, sono stati individuati e segnalati 7 soggetti alla locale Prefettura, per  violazione dell’articolo 75 del D. P. R. 309/1990 (Testo Unico in materia di sostanze stupefacenti e psicotrope), in quanto utilizzatori di sostanze stupefacenti.

Le sostanze illecite sequestrate erano costituite da 24 “spinelli” preconfezionati che, a seguito di specifiche analisi speditive effettuate sul posto, sono risultate contenere stupefacente tipo marijuana e hashish.