Sui fatti di Pesaro, Sinistra Italiana Pesaro e Urbino: “Non possiamo tollerare che idee che dovrebbero essere sconfitte ritornino d’attualità”

Dicono che la storia si ripeta sempre due volte, la prima come tragedia la seconda come farsa. Ma sta a noi fare in modo che la seconda volta non diventi una tragedia come la prima. In questi ultimi anni stiamo assistendo a un preoccupante rigurgito del passato, stanno tornando in auge idee di estrema destra e nazifasciste che tanto male hanno fatto in Europa e nel Mondo. Nella notte fra sabato e domenica, come al solito i codardi non hanno il coraggio di agire alla luce del sole, la scuola elementare di Pesaro Anna Frank è stata vandalizzata con scritte antisemite, svastiche e altre ignobili oscenitá xenofobe. Tutto questo, insieme al tentativo ormai non troppo velato di una certa parte di societá e stampa di sdoganare i fascisti di Casa Pound, non può essere tollerato in una societá democratica come la nostra. Pesaro ha concesso spazi pubblici ai fascisti. Tutto questo non è accettabile. Chiediamo una forte e decisa presa di posizione da parte di tutte le istituzioni repubblicane e da tutte le associazioni, partiti e organizzazioni democratiche del nostro territorio. Da parte nostra, Sinistra Italiana condanna fermamente quanto accaduto e chiediamo una decisa risposta da parte degli inquirenti. Non possiamo tollerare che idee che dovrebbero essere sconfitte e fuori dalla storia ritornino d’attualitá ora.
Sinistra Italiana Pesaro e Urbino