A Sant’Ippolito un Natale nel segno della cultura e dell’arte

Numerose sono le iniziative per questo Natale, una che tra tutte accomuna diversi paesi e borghi della provincia. Sarà un dicembre pieno di emozioni quello proposto dall’Unpli di Pesaro e Urbino. Le pro loco della provincia si sono unite per poter presentare offerte collettive ed aderire a dei progetti comunitari a vantaggio di tutti. Unione da non confondere con una offerta unica, anzi ogni comunità offre una emozione diversa. Ad aderire al progetto sono in 14, tra cittadine come Pesaro e paesi come Sant’Ippolito. Proprio Sant’Ippolito si presenta sabato 16 dicembre con una prima edizione, accogliendo nelle vie centrali del borgo i visitatori. Quel che distingue Sant’Ippolito in tutte le iniziative è sempre la ricerca della cultura e dell’arte; per cui anche l’offerta natalizia del paese degli scalpellini si presenta unica ed emozionante. Emozione data prima dai bambini della scuola primaria che canteranno in coro per l’evento denominato InCanto, nel parcheggio sotto le mura del castello, poi si seguirà con una visita itinerante delle botteghe degli artigiani del luogo, come Filippo Ferri e Dario Battistoni con le loro sculture, Natalia Gasparucci anch’essa con le opere scultoree in pietra, Gloria Villanelli con le sue maioliche d’autore ed Aiudi Giorgio un artista del ferro. Per l’occasione la pro loco si adopererà a proprie spese dell’addobbo con luci di viale Leopardi.