Cipriani (Unione per Fossombrone): “Opere pubbliche al palo”

Riceviamo e pubblichiamo un nota stampa di Unione per Fossombrone (Elisa Cipriani – consigliere comunale)

Elisa Cipriani

Sorprende che pochi giorni fa l’amministrazione del Movimento 5 Stelle di Fossombrone abbia diffuso ai giornali un suo comunicato inerente il piano delle opere pubbliche, in quanto tali opere si stanno ripetendo e spostando di anno in anno senza che nessuna di esse venga attuata. Infatti la gran parte delle opere pubbliche che erano previste per l’anno 2016 sono state spostate dalla Giunta Bonci al 2017, poiché non le avevano fatte. Gli unici lavori fatti a dicembre 2016 furono la sistemazione di due strade, ma quelle potevano anche essere realizzate in estate in quanto erano già state predisposte dalla Giunta Pelagaggia. Nel 2016 le risorse che il Comune aveva a disposizione, che erano in misura molto maggiore rispetto agli altri anni precedenti, potevano essere utilizzate per concretizzare numerose opere pubbliche, ma non furono impiegati ben 1 milione e 200 mila euro ed andarono in avanzo di amministrazione. Ugualmente quest’anno i soldi inutilizzati, che poi per la maggior parte non potranno più essere spesi, saranno tantissimi e allo stesso modo nessuna delle opere necessarie è stata realizzata. La città risulta essere bloccata negli stessi problemi che non sono stati risolti nemmeno in parte, tanto che nessuna delle grandi opere previste non sono state eseguite nemmeno nel 2017 e le vediamo spostate dalla Giunta al 2018 o oltre. Non sono state compiute né opere grandi pubbliche o urgenti come il ripristino di via Roma o l’ampliamento del cimitero del capoluogo, né opere di minore entità come la rampa per i disabili della scuola di Isola di Fano o la manutenzione delle strade alle quali tra l’altro il sindaco e la Giunta, per anno corrente, hanno portato a zero le risorse. La cittadinanza continua a contribuire con le tasse, ma non riceve alcun servizio né vede risolti problemi, né ha un miglioramento dei servizi, anzi non vede più garantita nemmeno la manutenzione ordinaria o il taglio dell’erba.

Elisa Cipriani - consigliere comunale di Unione per Fossombrone