52^ Fiera Nazionale del Tartufo Bianco di Acqualagna, tutti i numeri

Acqualagna, fiera del tartufo

Si è conclusa da poco la 52^ Fiera Nazionale del Tartufo Bianco. L’evento ha portato ad Acqualagna migliaia di visitatori in sole sei giornate nonostante il prezzo del tartufo abbia toccato numeri da capogiro, secondo la quotazione della Borsa online di questi giorni. Parliamo di numeri fino ai 7mila euro al chilo per le migliori pezzature oltre i 50 grammi. Visibilmente soddisfatto il sindaco Andrea Pierotti per il successo ottenuto che conferma la validità della Fiera come luogo privilegiato per l’acquisto e la degustazione del tartufo confermando la volontà di continuare ad investire su di esso per il futuro. 4 aree dedicate (Piazza Mattei, Palazzo del Gusto sede dell’Enoteca Provinciale, PalaTartufo, con specialità artigiane italiane e Salotto da Gustare).

5.000 mq totali dedicati alla Fiera, 80 stand allestiti, 100 espositori, 100.000 gli accessi al sito della Fiera, più di 5mila gli appassionati, italiani e stranieri, iscritti al club “Amici del tartufo”, 500 camper, 60 pullman con viaggiatori di tour organizzati. Questi sono i numeri della fiera che hanno generato migliaia di visitatori da tutta Italia e dall’estero, in particolare dal Giappone. Grandi ospiti e grandi spettacoli in cucina con Giorgione, Canzian, Giulia Brandi, Andrea Mainardi e Hiro, Tinto e Fede de La Prova del Cuoco. La Fiera ha attirato l’attenzione di numerosi media importanti tra i quali i migliori programmi di cucina di Rai e Sky e ancora lo chef Alessandro Borghese con “Alessandro Borghese – 4 Ristoranti”. La Fiera conferma il trend positivo legato al mondo del tartufo dimostrando di non aver risentito della crisi e si proietta verso la 52^ edizione in arrivo nel 2018.