Vitruvio e Bramante, a Fermignano iniziativa venerdì 17 novembre

salus

Dopo la conferenza di Francesco Paolo Di Teodoro su Vitruvio e Raffaello, tenutasi il 20 ottobre scorso a Fano, ecco il secondo appuntamento che il Centro Studi Vitruviani, nell’ambito del progetto “Vitruvio e…  Geni e artisti dentro il De Architectura”, propone con l’obiettivo di mettere in evidenza il ruolo fondamentale che Vitruvio, il suo trattato e i suoi insegnamenti hanno avuto nello sviluppo della civiltà occidentale dal Rinascimento ai giorni nostri. Facendo un omaggio alla città natale questo secondo appuntamento si terrà a Fermignano con la partecipazione del prof. Jens Niebaum, dell’Università di Muenster (Germania), che parlerà dei rapporti tra Vitruvio e Bramante in una conversazione dal titolo “La basilica di San Pietro e il ‘tegurio’ di Bramante” e ci farà conoscere ancor meglio i profondi legami tra l’architettura di Bramante e di tutto il Rinascimento con l’antico. L’iniziativa, organizzata dal Centro Studi Vitruviani in collaborazione con il Comune di Fermignano e l’Accademia Raffaello di Urbino, si terrà venerdì 17 novembre 2017, alle ore 17,30, nella sala C. Monteverdi, in viale Martiri della libertà, 20, a Fermignano. Introdurrà l’incontro la prof.ssa Bonita Cleri dell’Università di Urbino.

Centro Studi Vitruviani