Pergola, ladri scappano nel bosco dopo una lunga caccia dei carabinieri

La scorsa notte ignoti malviventi hanno tentato un paio di colpi nelle case dei dintorni di Pergola. Sotttratti gioielli in oro e posate d’argento. Tutto di prima serata, quando dei cittadini, dopo alcune segnalazioni nella zona, hanno allertato il sindaco Francesco Baldelli e le forze dell’ordine. In un caso il colpo non è riuscito grazie all’intervento tempestivo dei titolari che hanno messo in fuga i ladri. Ma nell’altro caso, in una seconda abitazione, il colpo è andato a segno col bottimo cui prima si è fatto riferimento.

Il sindaco ha subito chiamato il comandante dei carabinieri di Pergola Di Summa, arrivato dopo pochi istanti in borghese insieme all’appuntato Sciamanna. Da qui è partita la caccia alla banda dei ladri. Poco dopo le 22, i carabinieri hanno avvertito dei rumori in un bosco non lontano dalla prima casa dove i ladri non erano riusciti nel loro intento. A quel punto nuove forze sono arrivate con l’arrivo dei carabinieri di Cagli: insieme fino a notte fonda è proseguita una caccia senza soste. I malviventi sono stati messi in fuga nella fitta boscaglia. Le indagini proseguono.