Marche Nord, “Non stare zitta, parla con noi”: uno sportello di ascolto in ospedale

salus

La Psicologia ospedaliera di Marche Nord torna con la campagna di sensibilizzazione contro la violenza sulle donne. Appuntamenti dal 2 novembre 2017. Anche quest’anno Marche Nord indossa “Scarpe rosse”, campagna di sensibilizzazione contro la Violenza verso le donne, alla sua seconda edizione. “Lo scorso anno – spiega Maria Cleofe Contardi, responsabile della Psicologia Ospedaliera – in un solo mese ci hanno contattato oltre 30 donne del territorio per ricevere informazioni. Questo ci stimola e ci impegna a riproporre lo sportello di ascolto Non stare zitta, parla con noi, e ad aprire le porte dei nostri ambulatori in totale anonimato e riservatezza”.

Il progetto Scarpe Rosse è fortemente sostenuto dalla direzione generale e vede il coinvolgimento del personale sanitario dei 3 presidi impegnati sia nell’allestimento dei reparti, con i simboli della lotta alla Violenza e la locandina dello sportello, sia in momenti formativi.Le psicologhe ospedaliere ci raccontano che quest’anno l’obiettivo è quello di raggiungere sempre più donne vittime di Violenza, in particolare quelle in gravidanza. I dati diffusi dall’OMS sottolineano che nel mondo 1 donna su 3 ha subito nel corso della sua vita una forma di violenza, di queste 1 su 4 durante la gravidanza. Anche i dati Istat del 2015 confermano la media mondiale del 33% delle donne vittime e di queste l’11.8% in gravidanza. L’arrivo di un bambino non costituisce un fattore protettivo dalla Violenza ma rimescola gli equilibri e può scatenare o inasprire la Violenza. Lo sportello di ascolto “Non stare zitta parla con noi” sarà attivo dal 2 novembre per tutto il mese: per parlare con le psicologhe di Marche Nord sarà sufficiente chiamare i numeri 0721.882263 e 0721.365265 dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 10.00.

Ospedali Marche Nord