Ferrovia Fano-Urbino: un punto di partenza dal consiglio comunale

Sono state approvate durante l’ultimo Consiglio Comunale tre mozioni sulla questione della ferrovia Fano-Urbino. Il tema come sappiamo è molto sentito, e non solo a Fano, ma in tutti i territori interessati. L’approvazione di questi documenti dovrebbe essere un punto di partenza per aprire una discussione seria sulla destinazione di una tratta abbandonata da trent’anni. Come Noi Giovani vorremmo che la progettazione, sia della pista ciclabile che di una nuova linea ferroviaria o linea tramviaria, possa unire i territori e la politica. Questa dovrebbe essere l’occasione per offrire una visione lungimirante, che guardi al di là delle differenze poliitche. Il progetto è di ampie vedute e guarda al futuro. Allora anche la politica deve avere ampie vedute per guardare a quel futuro, che potrebbe essere aperto a qualcosa che rivoluzionerebbe il nostro territorio, sul piano turistico, urbano e socio-economico. Ma mettiamo in campo un’analisi e dei progetti credibili. Se riusciamo a fare questo, Noi Giovani siamo i primi a dare forza a questo progetto. Progetto che può trovare diversi finanziamenti: interministeriali, comunitari o nelle partnership pubblico-private. Vorremmo anche che si prendesse in considerazione la possibilità di una linea tramviaria, meno costosa, più leggera e con un minore impatto sulla viabilità rispetto al treno tradizionale. Vorremmo anche che l’idea della riapertura della tratta Fano-Urbino possa essere anche un momento di riflessione sul trasporto pubblico. Noi Giovani vogliamo un progetto che non guardi solo ai turisti, ma anche agli studenti e i lavoratori che si muovono sul territorio. Che abbia prezzi concorrenziali rispetto al trasporto pubblico su gomma che, ad oggi, risulta insufficiente e particolarmente oneroso. Infatti insieme alla questione del progetto della linea tramviaria, vorremmo capire se l’appalto del trasporto pubblico rimarrà ancora a quelle aziende che non garantiscono un servizio adeguato per il territorio provinciale e con dei prezzi spropositati, sia per i biglietti singoli che per gli abbonamenti.

Noi Giovani Fano