Finanza di Macerata stronca una collaudata “illecita” attività di coltivazione. Sequestrati oltre 4,5 kg di marijuana

salus
La Compagnia della Guardia di Finanza di Macerata ha stroncato una florida e collaudata illecita attività di coltivazione di Marijuana. Nel corso di un servizio svolto nelle campagne intorno a Penna San Giovanni e Servigliano, i finanzieri hanno sequestrato oltre 4,5 kg. di marijuana e denunciato quattro persone. I finanzieri del la Compagnia di Macerata, nell’ambito delle attività di controllo economico del territorio, hanno individuato nelle campagne tra Penna San Giovanni e Servigliano un casolare utilizzato per la coltivazione di marijuana. All’interno dell’immobile, sono state rinvenute 47 piante di cannabis appese su filari ad essiccare e 19 barattoli di vetro, con all’interno infiorescenze già essiccate per un peso complessivo di 4,521 kg.. Sequestrati anche 1.500 di semi di marijuana e un sacchetto contenente semi di papavero da oppio, oltre a due involucri con 1,5 gr. di cocaina. Sequestrata anche l’attrezzatura e i fertilizzanti utilizzati per la coltivazione della marijuana. I quattro soggetti responsabili dell’illecita attività, sorpresi all’interno del casolare, sonostati denunciati a piede libero alla Procura della Repubblica di Fermo. Le operazioni sono state svolte in collaborazione con il personale e le unità cinofile del Gruppo della Guardia di Fermo.