Pesaro, venerdì la presentazione del volume “La Marca nella geopolitica del XVI secolo fino alla battaglia di Lepanto”

il particolare arredamenti
Biondi
Biondi
Rosalba Cagli
Biondi
edil 4
rte

Per la serie “Pesaro Storie”, proposta dalla Società pesarese di studi storici in collaborazione con il Comune di Pesaro (assessorato alla Bellezza) e con il liceo “Mamiani”, venerdì 27 ottobre 2017 alle ore 17,30 presso la sala del Consiglio comunale di Pesaro (piazza del Popolo, 1 – 61121 Pesaro) viene presentato il volume di Silvia Gaetani “La Marca nella geopolitica del XVI secolo fino alla battaglia di Lepanto” – (Andrea Livi ed., 2016, pp. 314). L’autrice ne discute con Paolo Coppari. La presentazione rientra nel corso “Storia e Cittadinanza”, inserito nella piattaforma S.O.F.I.A. per la formazione dei docenti quale attività di formazione ai sensi dell’art. 1 comma 124 della legge 107/2015. Utilizzabile anche a scopo didattico, quest’opera – già in seconda edizione – è il frutto di una minuziosa ricerca su quelle fonti storiche – fondi archivistici e letteratura esistente – che sono alla base della disciplina “Storia”. Redatta senza l’aggiunta di interpretazioni personali, che potessero romanzare la realtà, la ricerca è presentata in modo da abituare gli studenti a lavorare direttamente sulle fonti. L’autrice presenta una storia sotto l’aspetto umano, nominando sempre, per quanto possibile, i tanti “senza nome” che fecero l’impresa al fianco e al seguito di protagonisti già noti, da don Giovanni d’Austria a Marcantonio Colonna, da Alessandro Farnese a Sebastiano Venier, per non dire di Francesco Maria della Rovere, allora principe di Urbino. Nella grande impresa di Lepanto, e nelle vicende che le ruotano attorno, viene in particolare evidenziata la presenza e la partecipazione di uomini della Marca, da Urbino a Cingoli, da Fano a Corinaldo e a Fermo. Silvia Gaetani è una docente di Filosofia e Storia, con la passione della filosofia platonica e della storia della prima età moderna, soprattutto il Cinquecento; ama comunicare ai suoi alunni queste discipline “vive”. Paolo Coppari, docente di scuola secondaria di primo grado, collabora da anni con Clio ’92 (associazione di insegnanti e ricercatori sulla didattica della storia) e ha pubblicato diversi saggi nel campo della Didattica della storia. Dal 2008 è coordinatore della rete regionale “Le Marche fanno storie”; dal giugno 2016 ricopre la carica di presidente dell’Istituto storico della Resistenza e dell’Età contemporanea “M. Morbiducci” di Macerata. Insieme a Maria Catia Sampaolesi, nel 2017 ha curato il volume Un mare di Storia. Materiali e strumenti per una geostoria dell’Adriatico.

 Società Pesarese di Studi Storici
Biondi
Bella Ischia
original-ceramiche
meme
Frescina
ercolani