Cantiano, due giornate… a cavallo con diecimila presenze. Piccini: “Tutto bene, ora coltiviamo l’ambizione di fare ancora di più”

“L’unicità dell’evento, la rassegna su doppia data, il bel tempo e tutti gli attori protagonisti: un cocktail di componenti che hanno portato circa 10mila presenze complessive nelle due domeniche di ottobre”. A parlare è il sindaco di Cantiano Alessandro Piccini che traccia un bilancio della 41esima mostra mercato del cavallo abbinata alla 34esima rassegna del cavallo del Catria:

“Anche ieri abbiamo avuto migliaia di presenze. Ambiente, tradizione, cavallo, tipicità, sono indubbiamente punti di riferimento su cui continuare ad investire per creare ancora più economia di quanta ne ruoti già a Cantiano su questi settori. Un evento unico nel suo genere, che si distingue per proposte ed ingredienti rispetto agli altri momenti fieristici che si ripetono nel territorio durante l’autunno. Ringrazio tutti i quali, a vario titolo e ruolo, hanno contribuito al successo di questa 41esima edizione, a coloro i quali si sentono attori protagonisti di questo che è diventato un ‘grande evento’ e che ha ancora margini di crescita. L’auspicio – prosegue  con un pizzico di sale il sindaco Piccini – è quello di crescere ancora di livello, di uscire dalle singole visioni ed interessi e di guardare oltre, avere l’ambizione di fare ancora di più, ciascuno rinunciando ad un minimo del proprio a favore del bene comune, per far sì che questo nostro meraviglioso territorio continui a crescere e creare nuove opportunità per tutti!”.

Conclusione riservata ai ringraziamenti: “Vanno al Centro Ippico La Badia, agli allevatori del cavallo del Catria, ai nostri ‘mulari’, alla Selva, ai 25 stand espositivi senza tralasciare gli uffici e i dipendenti comunali, le forze dell’ordine e l’intero staff di supporto logistico”. L’appuntamento e l’arrivederci va al prossimo anno.