Fermignano: da domani torna M’Ama non M’Ama, contro la violenza sulle donne

Dopo l’esordio nel 2016, la campagna di sensibilizzazione contro la violenza di genere viene riproposta anche quest’anno, dal 15 ottobre al 25 novembre. Tanti gli eventi programmati organizzati da 4 associazioni fermignanesi (Indipendance, De.Sidera, Luoghi Comuni e il Vascello) e patrocinati dal Comune. Giulia Brandi e il suo cooking show inaugurano la manifestazione sabato 14 ottobre (piazza Garibaldi, ore 16). Seconda protagonista femminile, Monica Martinelli, giovane editrice di Cagli (Settenove edizioni) che presenta “Di pari passo. Prevenire la violenza liberando l’immaginario” (20 ottobre, ore 21, sala Monteverdi). Altra presenza importante, Anarkikka, autrice delle vignette dell’Espresso e la sua mostra “Non chiamatelo raptus” (21 ottobre-25 novembre, sala Bramante). Tornano poi i laboratori sulla danza contatto a cura di Gloria De Angeli e Alice Tocacieli, questa volta dedicati agli studenti dell’Ics Bramante e agli atleti delle società sportive fermignanesi. Novità di quest’edizione, l’incontro sulla Comunicazione NonViolenta con Petra Quast a cura di Indipendance (26 ottobre, ore 20, Centro La Torre). Tanti eventi anche a novembre: dal laboratorio teatrale diretto da Adriana Follieri, #DeBelloCivili (5 novembre, sala Monteverdi, 10-13 e 15-19) all’esperienziale di de.Sidera “Una storia nera” (18 novembre, ore 18, sala Bramante). Serata conclusiva sabato 25 novembre, giornata mondiale contro la violenza sulle donne, alla Sala Bramante (ore 19) con una performance delle associazioni Indipendance, Luoghi Comuni, Il Vascello, de.Sidera.