Terre Roveresche, riapre sabato il Museo della Corda e del Mattone

Grazie all’interessamento dell’amministrazione del Comune di Terre Roveresche con la collaborazione dell’Associazione delle Arti diretta da Michele Spadoni, riapre ufficialmente il Museo della Corda e del Mattone. L’inaugurazione si terrà sabato 7 ottobre alla ore 17,30 con la partecipazione delle autorità comunali, del servizio di polizia municipale e dei responsabili del Museo. Per l’occasione sono presenti laboratori didattici e visite guidate.  Si è voluto recuperare la memoria storica delle tradizioni e le attività degli antichi mestieri di cui il paese di Orciano ne va fiero. Un carrello da fornace, un rotolo di corda ed un attrezzo agricolo sono i tre oggetti simbolo del museo.

Nella sala della storica fornace vi sono esposti vari manufatti ed esempi di lavori ultimati. Inoltre su un grande schermo vengono proiettate le fasi di lavorazioni del laterizio. Nella sala successiva dedicata alla costruzione delle corde, vi sono esposti tutti gli strumenti per la lavorazione e tutti i tipi di corde che venivano con abilità prodotte. E per rendere visibile la lavorazione vi è anche esposto l’intero macchinario con corde in lavorazione. Mentre l’esposizione degli attrezzi agricoli serve per ricondurre il tutto nell’ambiente rurale e delle attività artigianali di quei tempi passati.  Al termine dell’inaugurazione verrà offerto un generoso buffet con prodotti locali.