Regione Marche contributi a fondo perduto fino al 60% per le aziende manifatturiere

salus

Sono beneficiari del bando:

MPMI (micro, piccole e medie) imprese manifatturiere marchigiane, in forma singola.L’unità produttiva, sede del previsto programma degli investimenti,La domanda di partecipazione è subordinata all’attivazione, nell’impresa proponente, di almeno un tirocinio di inserimento/reinserimento lavorativo, di cui alla DGR n. 1134/2013, della durata di 6 mesi, al fine di coinvolgere il tirocinante sin dalla fase di definizione dei fabbisogni di innovazione, fino all’implementazione del progetto. I tirocinanti devono essere in possesso, prioritariamente, di un titolo di studio, o di formazione professionale post diploma o post laurea e/o di esperienza lavorativa almeno biennale comprovanti un livello di conoscenza e competenza inerenti le nuove tecnologie digitali.

SCADENZA: Domande presentabili fino ad esaurimento fondi

CATEGORIA: Artigianato, Industria.

AGEVOLAZIONE: Contributi a fondo perduto fino al 60%.

L’intensità dell’aiuto è variabile a seconda della tipologia di spesa ammissibile. Alle imprese che saranno ammesse a finanziamento sarà riconosciuto, oltre agli incentivi previsti dal bando: per la spesa dei tirocini realizzati, pari al 60% del loro costo complessivo (a valere sulle risorse del POR Marche FESR 2014/2020)

  • un contributo a fondo perduto, nel caso di trasformazione del tirocinio in contratto di lavoro subordinato o di assunzione di lavoratori che risultino aggiuntivi, rispetto all’organico risultante al momento della presentazione della domanda e coerenti, rispetto al programma di investimento presentato (a valere sulle risorse del POR Marche FSE 2014/2020)
  • Il programma di investimento minimo ammissibile è di € 25.000,00, IVA esclusa.
  • Il contributo concedibile per le spese non potrà, in ogni caso, superare l’importo di € 150.000,00, IVA esclusa.

INTERVENTI AMMESSI: Sono investimenti ammissibili:

  1. Automazione industriale
  2. Smart and Digital Factories (IoT)
  3. Sistemi produttivi flessibili
  4. Produzione rapida
  5. Progettazione e sviluppo di prodotti multifunzione, modulari e configurabili
  6. Progettazione di prodotti di alta qualità attraverso tecnologie digitali innovative
  7. Progettazione integrata (progettazione simultanea prodotto-processo-sistema
  8. Realizzazione del sistema di etichettatura per la tracciabilità del prodotto

    Più in dettaglio sono spese ammissibili:

  1. acquisto di beni strumentali nuovi, funzionali alla trasformazione tecnologica e/o digitale delle imprese in chiave Industria 4.0 comprese le relative spese di installazione;
  2. acquisto di beni immateriali – software, sistemi e /system integration, piattaforme e applicazioni, comprese le relative spese di installazione;
  3. acquisizione di servizi, di competenze specialistiche, di certificazioni volontarie, marchi, standard di qualità strettamente connessi alla realizzazione del programma di investimento, nella misura massima del 25% del totale delle spese previste dal programma di investimento;
  4. spese per il personale attivato con tirocinio;
  5. perizia tecnica giurata o attestato di conformità;
  6. aiuto all’assunzione per la trasformazione del tirocinio in contratto di lavoro subordinato o per l’assunzione di personale aggiuntivo e coerente con il programma presentato ( risorse FSE);
  7. voucher formativo ( risorse FSE).

    Per scaricare la mini-guida gratuita ai beni agevolabili clicca qui: http://www.contributiregione.it/esistono-contributi-per-te/