Fossombrone: ammessi a lavori di pubblica utilità quanti devono “scontare” lievi pene

Il carcere di Fossombrone

Saranno cinque i condannati a pene lievi, che potranno svolgere lavori di pubblica utilità a Fossombrone per la pulizia di strade o piazze o in veste di operai generici nella casa di riposo comunale. La convenzione con il Ministero della Giustizia è stata rinnovata dalla Giunta comunale nel rispetto del dispositivo che era stato attivato anche alcuni anni fa. Si tratta di lavori non retribuiti ai quali sono ammessi quanti lo richiedono. Vengono definiti “pena del lavoro di pubblica utilità a favore della collettività”. Un’iniziativa che consente di aprire possibilità sempre maggiori nell’opera di socializzazione e reintegro nel contesto sociale.