Con “Vivi Furlo” la Gola abbraccia tutti

Da venerdì a domenica rilevante appuntamento sociale. Tre giorni a titolo gratuito promossi dalla provincia di Pesaro e Urbino con la collaborazione dell’Anmic: tante attività all’aperto per grandi e piccini 

Con il giungere della conclusione della stagione estiva, Acqualagna tira le somme e raccoglie i risultati delle assidue scelte politiche intraprese per arricchire il calendario di eventi, incontri e manifestazioni. Se da una parte l’amministrazione e i vari organizzatori hanno sancito e ribadito l’efficacia e la forte partecipazione dello zoccolo duro degli eventi portanti di Acqualagna (“Gym Colorand” e “Ultima Spiaggia” per citarne alcuni), dall’altra sono riusciti a risaltare e a mostrare le capacità di cui dispone il territorio del Furlo. Con il suo paradiso naturale incontaminato e pieno di fascino, si è fatto carico di numerosi eventi e iniziative il cui scopo è proprio la sua valorizzazione. Dai celebri “FurloJazz” e “Fiera Regionale del Tartufo Nero Estivo” per poi passare al primo “Festival Natururale” e alle varie attività svolte durante la stagione come lo “Slow Furlo”, il bilancio finale ha rispettato le previsioni: forte partecipazione, numerosi visitatori e tante ricerche fatte relative alla nostra terra sul web. In realtà la programmazione estiva non finisce qui, è in programma un ultimo evento dal nome “Vivi Furlo”, giunto alla settima edizione, previsto per il 29-30 settembre e 1 ottobre. Nello specifico, è un’occasione che da qualche anno sta avvicinando grandi e piccini a tutta una serie di attività da svolgere all’aperto. Tiro con l’arco, mountain bike, dimostrazioni di canoa e arrampicata sportiva su parete artificiale sono soltanto alcune delle discipline sportive che verranno proposta durante le tre giornate. Supportata e promossa dalla provincia di Pesaro e Urbino con la collaborazione dell’Anmic (associazione nazionale mutilati e invalidi civili), dai comuni limitrofi e da numerose associazioni sportive coordinate dal Coni, le tre giornate sono aperte a tutti. Ogni giornata è a titolo gratuito e ha un suo programma che consente la partecipazione anche di chi è affetto da disabilità. Sensibilizzazione e aggregazione, binomio performante per risaltare la nostra terra al fine di renderla un luogo magico da visitare e in cui vivere.

Michael Formica