Sant’Ippolito, la famosa truffa telefonica è arrivata anche da noi!

salus

Arriva anche da noi la famosa truffa telefonica che sta facendo il giro dell’Italia. Come funziona? Si viene contattati da una presunta centralinista che chiama furbescamente da un numero privato, con la scusa di un fare un piccolo sondaggio. Alla fine delle domande vogliono premiarti con un buono sconto utilizzabile presso un negozio che vende tutto per la casa. Dove sta la truffa? L’inganno sta nel farti prender appuntamento con un loro incaricato per la consegna del buono ma che deve avvenire espressamente a mano ed in casa. L’agente si presenta così all’appuntamento e con modi gentili ti invita a firmare un contratto dove a tua insaputa sottoscrivi un impegno ad acquistare presso il suddetto negozio prodotti per circa 2500 euro. La vittima viene poi invitata ad attendere qualche giorno per la consegna del codice personale che avverrà con un altro agente. Questa volta l’appuntamento l’incaricato cambia i toni, portandoli da gentili e cordiali a delle vere e proprie minacce, dove se non viene fatto ingente l’acquisto si verrà portati a giudizio. Pare che in altre occasioni le vittime si siano viste recapitare a casa della merce mai ordinata. Quindi attenti a telefonate che promettono sconti, non fate entrare in casa sconosciuti e soprattutto non firmate nulla, ma avvisate subito le forze dell’ordine, affinché nessuno cada in questa rete d’inganno.