Giornata di studio sul Beato Benedetto Passionei da Urbino

salus

Il 10 febbraio 1867, esattamente 150 anni fa, nella Basilica di San Pietro a Roma il  papa Pio IX proclamava Beato, Benedetto Passionei, frate cappuccino nato ad Urbino nel 1560 e morto nel 1625 nel convento di Fossombrone, dove oggi  si venerano le sue reliquie  nel Santuario a lui dedicato. Nonostante che la fama della sua santità, fosse ampiamente diffusa già prima della sua morte, per cause esterne l’iter canonico per la sua beatificazione cominciò assai tardi nel 1793 e si protrasse fino al 1867. La ricorrenza centenaria fornisce oggi l’occasione  per un approfondimento della figura del Beato, quale emerge in particolare  dai documenti prodotti durante la causa di beatificazione. Per questo la Provincia Picena dei frati minori cappuccini e l’Istituto Storico dei Cappuccini hanno promosso ed organizzato una giornata di studi che si terrà a Fossombrone nella sala-convegni  annessa al chiostro di San’Agostino nella giornata del 23 settembre p.v. Data la competenza dei vari studiosi che porteranno il contributo dei loro studi e delle  loro ricerche, non c’è dubbio che, grazie a questa giornata di studio, la figura del Beato Benedetto assumerà contorni storici più precisi, su cui basare anche la proposta di una ripresa dell’iter per la canonizzazione. L’iniziativa non è rivolta soltanto agli studiosi, ma a tutti coloro che, devoti del nostro Beato, vogliono conoscerne megiio la figura e la santità. PROGRAMMA DELLA GIORNATA (23 settembre 2017): 9,30 – Introduce e presiede Aleksander Horowski (Istituto Storico dei Cappuccini – Roma) 10.00 – Vincenzo Criscuolo (relatore generale della Congregazione per le cause dei Santi) Le lettere postulatorie per il processo apostolico di Benedetto  Passionei: fonti per la biografia e la venerazione del Beato. 10.30 – Giuseppe Avarucci (Istituto storico dei Cppuccini – Roma)Una fonte per il primo  processo per la beatificazione di Benedetto Passione: littarae de servo Dei agentes. Discussione. Pausa 11,40 – Francois Abgadi (dottore di Storia dellaChiesaNota sulla missione del Beato Benedetto Passionei in Austria e in Boemia: alcune precisazioni. 12.10 –  Fabio Furiasse (Archivista della Provincia Picena dei Cappuccini) L’antico convento dei Cappuccini di Fossombrone e la tomba del Beato Benedetto. Discussione  13.00 Buffet 15.00  Lorenzo Carloni (dottore in diritto canonico e vicepostulatore perle cause dei Santidei cappuccini delle Marche) I Cappuccini delle Marche e il loro impegno nel processo apostolico per la beatificazionedel Beato Benedetto Passionei. 15.30 – Giancarlo Gori (Direttore del Museo Civico di FossombroneVita religiosa e civile a Fossombrone dalla Restaurazione agli  anni ’70 dell’Ottocento. Discussione – Pausa 16,30 – Leonhard Lehmann (Professore ordinario nell’Istituto Francescano di Spiritualità dell’Università Antonianum – Roma) Tracce della venerazione per il Beato Benedetto Passionei nelle Province cappuccine di Germania. Discussione e conclusione