Da domani tre giorni con il crostolo, simbolo di Urbania

Da domani venerdì 15  domenica l 17 settembre la città celebra il prodotto tipico che ottenuto il riconoscimento DE.CO.

L’antica Casteldurante celebra il crostolo, prodotto tipico di Urbania, con una sagra dedicata il 15, 16 e 17 settembre. Stand gastronomici, incontri, dibattiti, mostre e la solita offerta culturale che non manca mai nella città durantina accompagneranno le cuoche della Pro loco Casteldurante che proporranno ad ospiti e visitatori il crostolo preparato con la ricetta tradizionale. Il crostolo è una sorta di pane a forma circolare, di pochi millimetri di spessore, di colore dorato, sapido e gustoso apparentemente simile alla famosa piadina. Con questa ha in comune, infatti, solamente la forma, tipica del resto di tutte le focacce di aria mediterranea. Oggi, il crostolo si gusta in qualsiasi periodo dell’anno abbinandolo a prodotti di stagione: in primavera ed estate con erbe di campo e prosciutto mentre in autunno ed inverno con salsicce, fichi e formaggi vari. Il crostolo è ottimo mangiato caldo. Segni particolari: I crostoli devono essere cotti per pochi minuti sulla griglia aggiungendo, in fase di cottura, lo strutto. Si porta a cottura fino a che non si arriva ad una doratura uniforme della superficie. La Pro Loco Casteldurante organizza la “La sagra del crostolo” con l’intento di valorizzare questo prodotto tipico che ha ottenuto il riconoscimento della DE.CO (Denominazione Comunale di Origine). La DE.CO insieme agli altri denominatori di qualità come l’IGP; DOP; DOC permettono di far conoscere e somministrare prodotti di alto livello, ma soprattutto rispettando livelli di garanzia e di qualità assai elevati. La Pro Loco Casteldurante e il Comune di Urbania credono fortemente nel turismo enogastronomico e il crostolo di Urbania può essere utilizzato come carta d’identità per presentare al meglio il territorio durantino e tutta l’Alta Valle del Metauro.