Vaccini, nella Regione inadempiente il 9per cento

Si sono svolte regolarmente nelle Marche le attività di autocertificazione o di vaccinazione dei bambini per la scuola materna, in applicazione della legge Lorenzin. Inadempiente, al momento, solo il 9per cento. Secondo il presidente della quarta Commissione (Salute) consiliare regionale Marche Fabrizio Volpini, c’è stato un certo “affollamento presso le strutture sanitarie dove si fanno le vaccinazioni – racconta – ma non ci sono problemi o intoppi”. Nei giorni scorsi l’Asur ha spedito circa 10 mila raccomandate alle famiglie di altrettanti bambini della fascia di età da zero a sei anni (su un totale di circa 65 mila) che risultavano non avere effettuato tutte o parte delle vaccinazioni, con una parte da compilare relativa all’accettazione dell’invito, sufficiente al momento per la frequenza. Alta la percentuale di bambini che si sono presentati muniti di libretto vaccinale, o documenti sostitutivi. Oltre alle aperture straordinarie degli ambulatori, l’Asur ha reclutato altri 12 medici vaccinatori e 26 tra infermieri e assistenti sanitari.